Tuesday 25 February 2020
Prima Pagina

Vannini, nel mirino la pm che indagò

ROMA Indagini superficiali avrebbero danneggiato i parenti della vittima. Azione disciplinare decisa dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede nei confronti del pm del caso dell'omicidio di Marco Vannini, Alessandra D'Amore. È l'ultimo colpo di scena sull'omicidio del 20enne di Cerveteri, avvenuto a Ladispoli il 17 maggio del 2015, a una settimana di distanza dalla sentenza della Cassazione che ha ordinato un processo d'appello bis.


Per continuare a leggere l'articolo, l'edizione del Messaggero dalla mezzanotte e tutte le edizioni del giornale, attiva subito la promozione.

Leggi Subito